Presentazione del volume XII/2015 di Voci e apertura della mostra Nascita e morte tra gli Acioli. Fotografie di Renato Boccassino, 1933-1934 a cura di Antonello Ricci

slidevoci2015_01 Gallery
Tipo
Mostre
Data inizio:
18/10/2016
Data fine:
18/10/2016
Luogo
Roma
Sede
Roma

Organizzatori

ICCD – Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione

Curatori

Mostra fotografica a cura di Antonello Ricci


Progetto scientifico

L’ICCD presenta presso la propria sede il volume XII/2015 di “Voci” che pubblica nella sezione Camera oscura una selezione di 53 immagini tratte dal fondo Boccassino con contributi di Antonello Ricci, Maurizio Coppola, Elena Musumeci e Laura Petrone.

Una selezione di 20 immagini, esposta in mostra nelle sale dell’Istituto, racchiude due piccoli segmenti tra loro collegati dei temi etnografici della ricerca di Renato Boccassino: “Nascite eccezionali” e “Morte e sepoltura”. La scelta di una selezione monografica, piuttosto che antologica, consente di restituire nel modo migliore la metodologia di lavoro sul terreno dell’etnologo.

Tra il 1933 e il 1934 Boccassino (1904-1976), etnologo attivo soprattutto nel periodo tra le due guerre mondiali e nei primi decenni del secondo dopoguerra, ha effettuato una ricerca sul campo nell’Uganda del nord presso gli Acioli, una popolazione del bacino del Nilo.

Di questo lavoro rimangono molti documenti: articoli, fotografie, cartoline, taccuini, lettere, che sono stati donati dalla figlia Maria Boccassino, all’Istituto centrale per il catalogo e la documentazione e costituiscono il fondo Boccassino. Le fotografie rappresentano una parte numericamente e qualitativamente rilevante dell’intero Fondo: 660 negativi e 614 stampe di varia dimensione.

Boccassino segue in maniera dettagliata e meticolosa il procedere di una cerimonia, i gesti e le posture che vi si adottano, dando luogo a una densa etnografia visiva. Numerose, infatti, sono le sequenze: sia libere o mobili variando, in base alla necessità, il punto di ripresa, sia fisse mantenendolo stabile. In generale prevalgono i soggetti umani: molto spesso gli oggetti sono fotografati in uso, o comunque in relazione a una persona; non mancano tuttavia fotografie di soli oggetti oppure di allestimenti rituali.

Leggi anche 

Orario

Ore 16.30 -19.30

Contatti

Indirizzo

Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione

Roma – Via di San Michele 18

Email
ic-cd@beniculturali.it

Documenti da scaricare