1° dicembre 2020 - L’Italia s’industria 1920-1960, le fotografie ICCD in mostra a San Pietroburgo

Pubblicato il 10/12/2020

Argomento Fotografia

È stata inaugurata il 1° dicembre 2020, in Russia, presso la sede del Rosphoto a San PIetroburgo, la mostra “L’Italia s’industria 1920-1960. Le fotografie di Girolamo Bombelli dalle collezioni dell’ICCD”.

Cartiere, distillerie, lanifici, fonderie, stabilimenti chimici, manifatture. E ancora, l’architettura, gli interni, i macchinari, i lavoratori, i processi di produzione e le merci: è l’avvio della modernizzazione.

Le fotografie furono realizzate tra il 1920 e il 1960, soprattutto in ambito lombardo, su committenza di imprenditori lungimiranti che vollero ritrarre la realtà del lavoro di impresa documentandone anche gli aspetti meno conosciuti.

La mostra è frutto della collaborazione tra l’ICCD e l'Istituto italiano di Cultura di San Pietroburgo ed è stata pensata nell’ottica di dare risalto non solo ad una diversa (e forse poco nota) immagine dell’Italia, ma anche di dare visibilità alle straordinarie collezioni fotografiche che l’ICCD conserva.

 

Mostra a cura di Francesca Fabiani con un Comitato Scientifico composto da Carlo Birrozzi, Elena Berardi, Alessandro Coco, Francesca Fabiani, Stefano Valentini, Simona Turco e con la collaborazione di Martina Alessandrini, Marta Moi e Gerardo Leone.

 

L’Italia s’industria. Le fotografie del Fondo Bombelli dalle collezioni dell’ICCD

2 Dicembre 2020 - 24 Gennaio 2021

Rosphoto – San Pietroburgo

 

Per approfondire 

Istituto Italiano di Cultura di San Pietroburgo

Video dell’inaugurazione