Piano Nazionale di digitalizzazione

Il  Decreto Ministeriale 23 gennaio 2017 affida all’ICCD il coordinamento e la promozione dei programmi di digitalizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali, attraverso il Piano nazionale di digitalizzazione del patrimonio culturale.

Il Piano nazionale di digitalizzazione rappresenta la cornice di riferimento per la gestione dell’ecosistema digitale della cultura e ha lo scopo di condividere un sistema di principi, obiettivi, procedure e regole,  utile per individuare e affrontare le sfide che oggi investono tutte le strutture del Ministero, sia a livello centrale che territoriale.

In coerenza con le indicazioni del Piano triennale per l'informatica nella pubblica amministrazione 2017-2019, il Piano nazionale di digitalizzazione è concepito come un sistema di gestione dell’ecosistema digitale della cultura e prende in considerazione i seguenti aspetti:

1. Quadro di riferimento e analisi di contesto

2. I principi (lo standard di riferimento per la gestione)

3. I criteri di programmazione a livello nazionale

4. Gli obiettivi di miglioramento e le attività per raggiungerli

6. Gli strumenti di supporto all’azione

5. I sistemi di misurazione

Il Piano nazionale di digitalizzazione è uno strumento in progress, continuamente sottoposto al confronto con i portatori di interessi.

Gli stati di avanzamento sono consultabili al sito dedicato