28/11/2014 - 30/01/2015

IL VIAGGIO IN ITALIA DI GIOVANNI GARGIOLLI. Le origini del Gabinetto Fotografico Nazionale, 1895-1913

Direzione scientifica: Laura Moro. Ideazione e coordinamento: Clemente Marsicola. Selezione critica: Benedetta Cestelli Guidi, Francesco Faeta, Clemente Marsicola, Anna Perugini, Elizabeth J. Shepherd, Stefano Valentini

ICCD

Via di San Michele, 18

Roma
Inaugurazione

giovedì 27 novembre 2014, ore 17.30-20.00 (ingresso consentito fino alle 19.30)

Visualizza le immagini dell'inaugurazione

Allestimento

Visualizza le immagini dell'allestimento

Orario

dal lunedì al venerdì, ore 10.00-18.00; chiuso nei giorni festivi

Apertura straordinaria: domenica 7 dicembre, ore 10.00-18.00

Organizzato da
ICCD. Coordinamento organizzativo: Maria Rosaria Palombi con Massimo Cutrupi. Progetto espositivo Maria Rosaria Palombi e Gloria Tammeo
Catalogo
Il catalogo della mostra, edizioni ICCD, collezioni _03, a cura di Clemente Marsicola. Nelle complessive 342 pagine sono ripresentate pressoché tutte le opere fotografiche esposte in mostra. Il prezzo del catalogo è di euro 40, in mostra ne è possibile l’acquisto al prezzo scontato di 30 euro. Recensione lindiceonline.com a cura di Marina Miraglia Recensione fupress.net a cura di Tiziana Serena
Contatti per la stampa
Contatti per la stampa: Cristiano Brughitta,c.brughitta@gmail.com"

Quasi 200 fotografie tra positivi storici, lastre negative e stampe moderne, un fascinoso percorso per immagini che segue, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, l’attività del fondatore del Gabinetto Fotografico Nazionale: la struttura ministeriale che dalla fine dell’Ottocento a oggi ha il compito di documentare il patrimonio culturale italiano. Un’Italia riunificata da poco, di una bellezza struggente, che mostra i segni del nuovo, delle ferrovie, delle linee elettriche, ma anche le presenze umane, di ogni ceto sociale.  Il Viaggio in Italia di Gargiolli è anche un viaggio a ritroso nell’attività della struttura di tutela del patrimonio:  fotografie di restauri dell’epoca dei ponteggi di legno, di cicli pittorici documentati in previsione della loro distruzione, di collezioni private poi andate disperse, di scavi, di rinvenimenti e lascia intravedere il paesaggio italiano, nella sua fusione di natura e segni di antica antropizzazione, ruderi e lavori agricoli.

Altre mostre ed eventi

Calendario Mostre ed Eventi