Attività e progetti

Ordinare, catalogare e conservare la collezione è la prima mission dell’Istituto. Un’attività costante che mira a garantire la fruibilità e la durata nel tempo di un patrimonio prezioso oltre che a stabilire criteri guida per le altre istituzioni pubbliche che operano nello stesso settore.

Rendere fruibile il patrimonio costituisce infatti la premessa per consentirne lo studio sia per gli utenti esterni che per gli studi e le ricerche che lo staff dell’Istituto porta avanti: l’approfondimento di temi, autori, delle cornici storiche o di nuovi approcci critici si concretizzano in progetti di valorizzazione organici e si sostanziano nella realizzazione di pubblicazioni o eventi rivolti al pubblico.

Il costante dialogo con l’esterno è un altro punto fondante della politica di valorizzazione dell’ICCD: le attività in archivio e i progetti di rete mirano a sviluppare l’interazione tra l’Istituto e i diversi contesti del “network” fotografia - il mondo accademico, l’universo degli autori,, le altre Istituzioni. Si tratta di un’apertura in due direzioni: da un lato l’istituto si apre verso l’esterno ospitando artisti, curatori, docenti, dall’altro si connette all’esterno con eventi fuori sede o con progetti di rete territoriali come quello, rilevantissimo del Censimento delle raccolte fotografiche in Italia.