Attività MiBAC

Catalogazione 2016-2017

Con la definizione del piano di finanziamento della Direzione generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio sono state avviate dalle Soprintendenze statali le attività di catalogazione 2017 sui fondi 2016.  (nota DG-ABAP 17499 del 10/11/2016)

OBIETTIVI DEL PROGRAMMA 2016

1. Digitalizzazione e inserimento in SIGECweb del cartaceo esistente, con assoluta priorità dei beni immobili per servire esigenze connesse ad emergenze sismiche, idrogeologiche ecc. e al collegamento dei beni mobili ai relativi contenitori e per favorirne la gestione in un quadro di interoperabilità con altri sistemi e la pubblica fruizione. Le soprintendenze dovranno concentrare prioritariamente le attività sui beni situati nelle zone del proprio territorio interessate da più elevato rischio sismico.

2. Rilevazione catalografica dei beni interessati dal passaggio di consegne tra i diversi istituti in attuazione della riforma.

INDICAZIONI OPERATIVE

Il 30 gennaio 2017 ICCD ha organizzato una giornata di confronto operativo per agevolare il processo di realizzazione del Programma nei distinti ambiti territoriali. Primo impegno preso da ICCD è stato di creare una pagina su cui riportare tutti i riferimenti a carattere metodologico, organizzativo e procedurale utili allo svolgimento del Programma.

In relazione agli obiettivi del Programma di catalogazione e.f. 2016 attività 2017, ICCD ha elaborato un documento di Indicazioni procedurali (nota ICCD 2137 del 7/12/2016) presentato nella Giornata di confronto a cui hanno partecipato (in presenza e in videoconferenza) i responsabili dell’area catalogazione, i referenti di settore disciplinare e i catalogatori coinvolti nei processi di schedatura dei beni .
Video della Giornata è disponibile per i funzionari del MiBACT sulla piattaforma Moodle

TEMI DIBATTUTI

Censimento dei depositi e Inventariazioni patrimoniali

Per il censimento dei beni archeologici contenuti nei depositi, l’ICCD consiglia di utilizzare la scheda TMA (Tabella materiali archeologici) con gli ultimi aggiornamenti alle norme di compilazione inseriti per agevolare la catalogazione speditiva di lotti di materiali archeologici.

Tariffe/listino prezzo delle schede di catalogo
Rispondendo alla esigenza manifestata dalle soprintendenze di avere un riferimento nazionale per i costi scheda, ICCD procederà a definire costi medi sulla base delle indicazioni/proposte che arriveranno dalle stesse soprintendenze.

Documenti di riferimento: