Biblioteca

La Biblioteca dell’ICCD nasce nel 1975, con la costituzione del Ministero per i beni culturali e ambientali, dall'unione del patrimonio librario di due diversi istituti del Ministero della pubblica istruzione: il Gabinetto Fotografico Nazionale e l'Istituto Centrale del Catalogo. Arricchita successivamente dall’acquisto di diversi fondi e da numerosi volumi provenienti dalle Soprintendenze, è specializzata in arte, in archeologia e in fotografia. Di particolare rilevanza la sezione fotografica, comprendente vari periodici e  monografie recenti e antiche, provenienti dai nuovi acquisti e da vari fondi librari.  

La biblioteca possiede oltre 25.000 volumi. Dal 2005 il catalogo è visibile tramite il Servizio bibliotecario nazionale.
Responsabile: Gabriella Zucchetti 
Contatti

Servizi - Consultazione e informazioni bibliografiche

Per la consultazione dei volumi si richiede agli utenti la prenotazione.

La riproduzione dei documenti è consentita solo per uso personale, ai fini di studio o di ricerca, in conformità con le leggi vigenti sul diritto d'autore e con il regolamento delle biblioteche pubbliche statali. Gli utenti possono effettuare fotoriproduzioni solo con mezzi propri.

Il prestito è riservato, per motivi di studio, escusivamente al Personale del Ministero. Il prestito interbibliotecario per  le biblioteche aderenti a SBN è  temporaneamente sospeso.

La diffusione delle pubblicazioni curate dall’ICCD e dei libri doppi della biblioteca, avviene tramite dono o scambio con biblioteche pubbliche che ne fanno richiesta.

Orario di apertura al pubblico esterno: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle 15.00 

Al fine di adottare misure adeguate al rischio da esposizione a Covid-19, volte alla salvaguardia della salute dell'utenza, si informa che sono temporaneamente sospese le visite e la consultazione riservandosi di valutare le richieste di volta in volta.