Normative

Modelli per la registrazione dei dati, costituiti da una sequenza predefinita di voci: raccolgono in modo formalizzato le notizie sui beni e sulle altre entità ad essi correlate (autori, bibliografia, campagne di scavo, contenitori, documentazione di corredo, ecc.), secondo un “percorso di conoscenza” che guida il catalogatore e al tempo stesso controlla e codifica i dati sulla base di precisi criteri.

Le normative ICCD sono di quattro tipi: schede di catalogo, schede di Authority file, schede per i contenitori, moduli.

Ogni normativa si compone di due parti principali: il tracciato (la “struttura dei dati”), costituito dalla tabella con la sequenza delle voci, organizzate in paragrafi, campi e sottocampi; le norme di compilazione, che spiegano nel dettaglio come  devono essere redatti i contenuti.