Grande Guerra: Censimento dei monumenti ai caduti della prima guerra mondiale

Il progetto Grande Guerra: censimento dei monumenti ai caduti della prima guerra mondiale si è articolato in due fasi operative che hanno previsto il censimento e la catalogazione di monumenti e lapidi ai caduti della prima guerra mondiale, di committenza civica e realizzati fra il 1917 e il 1940. Il progetto ha consentito di implementare la banca dati nazionale del catalogo SIGECweb di oltre 9.300 schede di catalogo; di queste circa 8.500 sono consultabili sul sito Catalogo generale dei beni culturali. Le restanti sono prossime alla pubblicazione.

Consulta le schede pubblicate sul sito Catalogo Generale dei Beni Culturali seguendo il percorso: Censimento dei monumenti ai caduti della prima guerra mondiale articolato per regione. 

Gran parte delle schede pubblicate sono disponibili in formato aperto sul sito OpenICCD.

Il Progetto Grande Guerra  - Fase 1

Nella I fase, il Progetto Grande Guerra, elaborato e coordinato dall’ICCD su incarico della Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee (oggi Direzione Generale Archeologia, belle arti e paesaggio), ha avviato la rilevazione dei monumenti celebrativi ai caduti della Grande Guerra realizzati su commissione civica fra il 1917 e il 1940 presenti sull’intero territorio nazionale. Finanziato con € 209.624, stanziati dal Comitato speciale per la tutela del patrimonio storico prima guerra mondiale (legge 78/2001), l’iniziativa ha permesso di sviluppare 28 progetti catalografici presentati dalle soprintendenze statali.

Fra gli obiettivi previsti dal progetto figurano: il recupero della preesistente schedatura non ancora trasmessa all’ICCD; la ricerca di informazioni sui monumenti ai caduti e la redazione di una bibliografia e una sitografia; l’indagine sulle campagne ed eventi organizzati anche da altri soggetti istituzionali; l’individuazione dei principali e più significativi monumenti ai caduti non ancora catalogati, o di cui si è ritenuto necessario digitalizzare o aggiornare la scheda di catalogo; la catalogazione nel sistema informativo generale del catalogo SIGECweb dei monumenti ai caduti e delle lapidi commemorative ai caduti. Maggiori informazioni sono disponibili nella pagina dedicata al Centenario della Prima Guerra mondiale.

A conclusione della prima fase sono state prodotte in SIGECweb ca. 6.000 schede di catalogo, di cui l’80% pubblicato sul sito Catalogo generale dei beni culturali.

Sul piano metodologico le attività di catalogazione sono state realizzate secondo lo standard di catalogazione OA - Opera d’Arte, livello precatalogo – per una motivazione di natura scientifica e tecnico-economica. Le opere selezionate  – i monumenti ai caduti realizzati su commissione civica – presentano infatti in notevolissima parte delle componenti stilistiche, tipologiche e iconografiche riconducibili alla cultura storico-artistica sia per la componente autoriale: artisti, manifatture e fonderie attivi nell’ambito della ricerca artistica; sia per la componente tematica e iconografica.

Il censimento realizzato ha fornito la base conoscitiva per il progetto “100 Anni – 100 Monumenti” finalizzato al restauro di 100 monumenti ai caduti nell’ambito delle celebrazioni del Centenario. 

Il Progetto Grande Guerra  - Fase 2

Il Comitato speciale per la tutela del patrimonio storico prima guerra mondiale (legge 78/2001) ha finanziato con ulteriori due stanziamenti la prosecuzione del Progetto Grande Guerra (per il 2013 € 13.064,00 mentre per il 2014 ulteriori € 55.000,00). La seconda fase del progetto ha previsto il completamento delle attività di censimento e catalogazione dei monumenti ai caduti, nonché la progressiva estensione a differenti tipologie di beni come monumenti posti nei cimiteri, monumenti commissionati dalle parrocchie, monumenti commissionati da corporazioni, confraternite, etc., monumenti commissionati dalle singole Armi dell’Esercito, monumenti e memorie dedicati ai singoli caduti, monumenti dedicati a particolari tipologie di combattenti (es. I Ragazzi del ‘99). Le Soprintendenze interessate alla prosecuzione del Progetto sono state 26 sulle 29 previste nella prima fase.

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata al Centenario della Prima Guerra mondiale.

Visualizza la Presentazione del progetto

Leggi i contributi e le interviste

Presentazione al Convegno “Tutela e valorizzazione del patrimonio storico della Prima Guerra Mondiale” (Roma, 24 ottobre 2016), di Laura Moro

Articolo "Catalogo generale: temi e riflessioni dei giovani sui monumenti ai caduti della Grande Guerra",  di Elena Plances e Anna Tanzarella

Intervista a Daniele Ravenna - Comitato per la tutela del patrimonio storico della prima guerra mondiale

Largo Caduti d'Italia - la Repubblica 7 settembre 2014, di Carlo Alberto Bucci

 

Consulta i documenti

Legge 78/2001: Tutela del patrimonio storico della Prima guerra mondiale

Decreto Ministeriale 4 ottobre 2002: Tutela del patrimonio storico della Prima guerra mondiale

Grande Guerra sitografia di Anna Tanzarella

Bibliografia generale (in corso di aggiornamento)

Scarica i documenti progettuali

Criteri di scelta dei monumenti ai caduti da catalogare
Linee guida per la compilazione della scheda OA
Precisazioni metodologiche sulla catalogazione
Linee guida per la georeferenziazione dei beni

Linee guida ICONCLASS


Referenti: dott.ssa Elena Plances, dott. Marco Lattanzi