Lyda Borelli primadonna del Novecento - Venezia, Palazzo Cini (1 Set. - 15 Nov 2017)

01/09/2017

L’ICCD partecipa con 24 ritratti fotografici eseguiti tra il 1910 e il 1915 dal fiorentino Mario Nunes Vais (1856-1932) alla mostra Lyda Borelli primadonna del Novecento che si terrà a Venezia,  Palazzo Cini, dal 1 settembre al 15 novembre 2017.

A corredo della mostra è stato pubblicato il volume Il teatro di Lyda Borelli, (Firenze Alinari, 2017) dove l’attrice teatrale è ritratta in sala di posa da Nunes Vais e da altri fotografi in diverse occasioni sia in abiti di scena che in alcuni ritratti privati.

Tra gli scatti in costume spiccano quelli che ritraggono l'attrice nel ruolo di Salomè, dall'omonimo dramma di Oscar Wilde. Essi restituiscono l'icona ideale dell'attrice, così tipica della rappresentazione femminile nel modernismo.

Le stampe digitali delle 24 fotografie sono state realizzate da negativi su lastra di vetro alla gelatina ai sali d'argento conservate presso l'ICCD a seguito della donazione allo Stato fattane da Laura Weil, figlia di Nunes Vais, nei primi anni ’70 del ‘900.

La mostra, a cura di Maria Ida Biggi dell’Istituto per il Teatro e il Melodramma della Fondazione Giorgio Cini, è allestita in collaborazione con MiBACT-ICCD oltre che con SIAE e Fondazione Alinari.